Tag: Kyōto

Hassaku ~ 八朔

Cover: Ph © mykyotophoto | Patrick Hochner. La maiko Toshiemi (seguita dalle sue “sorelle” Toshinana e Toshinami) durante l’Hassaku, nell’hanamachi di Miyagawa-chō (宮川町).

🌸

Oggi, nel karyūkai, si festeggia l’Hassaku. Questa ricorrenza viene osservata all’inizio di agosto ed è un’occasione per esprimere il proprio ringraziamento a tutti coloro che ti hanno aiutato nella prima metà dell’anno.

Nei cinque distretti della città di Kyōto, tutte le geiko e le maiko fanno visita alle o-chaya (teahouse) e ai rispettivi insegnanti delle arti tradizionali per mostrare gratitudine, in conseguenza del sostegno ricevuto, e domandare il loro favore anche in futuro.

Ad esempio nel distretto di Gion Kobu, a Kyoto, tutte le geiko e le maiko innanzitutto presenteranno i ringraziamenti formali alla Maestra Yachiyo Inouye, a capo della scuola di danza Kyomai.

Continue reading “Hassaku ~ 八朔”

Kitano Odori|北野をどり

Un piccolo assaggio dello splendido Kitano Odori「北野をどり」di quest’anno.

Miyako Odori 都をどり 2018

Ormai già dal 1 dicembre, è possibile prenotare i biglietti per lo spettacolo. Quest’anno però la performance si terrà presso il Teatro Shunjuza. Il Gion Kobu Kaburenjo è infatti, momentaneamente, chiuso per dei lavori di ristrutturazione (misure di sicurezza contro i terremoti).

E tu, sarai tra i fortunati spettatori?

DA KYŌTO A ROMA. Takaaki Saida & Akihiro Mashimo

C’erano una volta due sensei giapponesi a Roma. Oggi possiamo dirlo…

Dove & perché

Sabato 28 ottobre, da Doozo (ristorante, galleria d’arte e libreria) la caotica Capitale si è trasformata nell’Antica Kyōto, permettendoci di incontrare due maestri artigiani: Takaaki Saida e Akihiro Mashimo.
La tappa italiana dei due amici segue quella americana dell’Anderson Japanese Garden, a Rockford, nell’Illinois, ed è il frutto di una collaborazione tra Roma e la Camera di Commercio di Kameoka, (nella regione di Kyōto). Lo scopo è quello di far conoscere, nel mondo, e rinnovare le arti tradizionali giapponesi che rischiano di scomparire: i sensei rimasti sono infatti quasi tutti molto anziani (molti non possono più esercitare la professione) e i giovani difficilmente scelgono di specializzarsi in queste antiche discipline.

Continue reading “DA KYŌTO A ROMA. Takaaki Saida & Akihiro Mashimo”