Il Festival #AGeishaDay 2019: mission

A Geisha Day, geisha, hangyoku

#AGeishaDay 2019 (Seconda Edizione)

Per informazioni, prenotazioni e accrediti stampa:
ageishaday[at]gmail.com

Direzione artistica e produzione Miriam Bendìa

Ad Aprile 20194 geisha arriveranno dal Giappone a Roma per farti vivere la tipica giornata in una okiya (la geisha house): le lezioni nelle arti tradizionali, il bianco make up oshiroi, la vestizione del kimono e infine l’ozashiki (il geisha party).

Oshiroi makeup for Apprentice Geisha called Maiko or Hangyoku

GEISHA. Become a “danna” or sponsor of a trainee geisha!

danna, Fukagawa, geiko, geisha, hangyoku, maiko, Tokyo

How to become a “danna” of a trainee geisha? Just a click, here.

The geisha word consists of two kanji: 芸 (gei) meaning “art” and 者 (sha) meaning “person” or “doer”. So geisha are “artist”, “performing artist”, or “artisan”. Another name for geisha is geiko (芸子), which is usually used to refer to geisha from western Japan, which includes Kyōto and Kanazawa.

To be a geisha is to be in a very beautiful world, surrounded by beautiful women, and beautiful things, and entertaining in beautiful places. It is difficult to have a truly beautiful life, but this comes close to it.

Una maiko (fanciulla danzante), un'apprendista geisha o hangyoku (metà gioiello)

GEISHA. Diventa anche tu un loro “danna” (sostenitore)!

danna, Fukagawa, geisha, hangyoku, maiko

Gei è l’arte, sha la persona. La geisha è dunque un’artista. Un’opera d’arte in movimento.

Purtroppo questa antica e preziosa tradizione, oggi, rischia di scomparire. Ma possiamo impedirlo… Come? diventando dei danna, dei sostenitori e patroni delle geisha giapponesi. Basta un click, qui.