Miyabi no Mai

CasadeiLibri, erikae, Flickr, geiko, geisha, hana kanzashi, Ichimame, Kamishichiken, Lezioni sull'Arte della Geisha, lib(e)rid'Arte, living flowers, maiko, Miyabi no Mai, Naokazu, Naosome, San-san-kudo, Sto scrivendo..., teatro

lorenzo-casadei_1_fotografato-da-maria-rosaria-coluccia

miriam-bendia-fotografata-da-maria-teresa-coluccia

Ritratti di Maria Rosaria Coluccia.

E mentre, oggi, Ichimame festeggia il suo primo giorno da geisha io celebro l’uscita del mio romanzo, Diario di una maiko, presentando la mostra Miyabi no Mai e le mie “Lezioni sull’Arte della Geisha” da ZouZou. La coincidenza dei due eventi sarà, per me, fonte di buon auspicio! Non ho dubbi in proposito.

n1451956090_223846_1199564

n1451956090_223848_5059875

Annunci

ニュース News dal Giappone 日本

geiko, geisha, Japananese life style, living flowers, maiko, Misedashi, San-san-kudo, shikomi

小之美 ~ Konomi (maiko di Gion Cobu), fotografata da Momoyama al Reitaisai Hono Buyo Festival (aprile 2008) presso lo Heian Shrine, Kyoto.

Boom di maiko grazie a Internet e TV!

Navigare in Internet e guardare la TV possono essere attività banali oppure cose che cambiano la vita, dipende da chi le sta facendo. Per un crescente numero di ragazze internet e TV sono stati determinanti nell’incoraggiarle a diventare maiko, ovvero apprendiste geisha.
Per la prima volta in quarant’anni il numero delle maiko è arrivato a quota 100, grazie al crescente aumento d’interesse verso la cultura tradizionale delle geisha di Kyoto. Le apprendiste sono giunte qui da ogni parte del Giappone, dopo aver visto in TV una sorta di reality sulla vita di una maiko e grazie anche ad alcuni eventi organizzati per promuovere il turismo nell’antica capitale giapponese.

Doll Face

Hinamatsuri

hina dolls

 

Sono esposte in un museo di Suzaka (prefettura di Nagano) 1.000 bambole hina (雛人形, hina ningyō), le caratteristiche bambole dell’Hina Matsuri (雛祭り), il Festival delle Bambole o la Festa delle Bambine, che si festeggia il 3 marzo in tutto il Giappone.

Le 1.000 bambole sono disposte su uno scaffale alto 6 metri con 30 mensoline.

I visitatori del museo hanno espresso il loro stupore per questa particolare mostra…

“Sono impressionata dal numero di bambole. Ognuna ha un’espressione così felice!”, ha detto Suzuki Yumiko, 25 anni, arrivata da Ueda (nella prefettura di Nagano).

Le bambole saranno in mostra presso il Sekai no Minzoku Ningyō Hakubutsukan (世界の民俗人形博物館, World Folk Doll Museum) di Suzaka fino al 13 aprile, come evento per festeggiare l’Hina Matsuri. Si suppone che la festa porti alle bambine bellezza e felicità!

Fonti: Bea e il Mainichi Daily News