Tag: 年賀状

Akemashite Omedeto-sandosu!

年賀

明けましておめでとうさんどす。
Akemashite Omedeto-sandosu!
Buon Anno, nell’antico dialetto di Kyoto.

Quella del Nuovo Anno è la festa più celebrata in Giappone: infatti la vacanza per la sua celebrazione è un evento di tre giorni (dal 1 al 3 gennaio). Un importante rito, nella festività, è proprio la tradizione dello scambio delle cartoline augurali (年賀状, nengajō): tutti, nessuno escluso, mandano e ricevono con piacere le nengajō a parenti, amici e soci in affari. Gli uffici postali dell’intero paese custodiscono le cartoline, nel mese di dicembre, e le recapitano la mattina del 1 gennaio. E’ la regola! La nengajō deve arrivare nella prima mattinata dell’anno. Non a caso il personale del servizio nazionale viene potenziato notevolmente in questo periodo, con assunzioni a tempo determinato che servono solo a questo scopo: portare a termine la missione della consegna puntuale delle nengajō.

Continue reading “Akemashite Omedeto-sandosu!”

Akemashite Omedeto-sandosu!

nengajo-2009

年賀

Li avete contati, stanotte, i centootto rintocchi del Joya no Kane? Il numero non è casuale.

Centootto sono i grani del rosario buddista e centootto sono i desideri dei comuni mortali. A mezzanotte, con l’ultimo rintocco della grande campana di bronzo dei templi, tutto il male dell’anno appena passato è come dissolto e ci si appresta ad una nuova vita con più felicità. Ogni anno è separato dagli altri, pertanto è bene terminare qualsiasi cosa prima di Capodanno. Soltanto in questo modo si può iniziare al meglio il Nuovo Anno.

Akemashite Omedeto-sandosu! A Happy New Year, nell’antico dialetto di Kyoto.

In strada i postini camminano freneticamente, avanti e indietro, per consegnare le tradizionali cartoline augurali giapponesi (年賀状, nengajō), con i buoni propositi per il 2009…

Sarei curiosa di conoscere i vostri!   (^_^)

開運

Foto: 日本経済新聞.

「子年はえとの始まり。何事にも自分本位でなく、愛情の深い社会生活を基にしていただきたい」。

Il 2008 sarà l’anno del Topo (nezumi).

In Giappone alternano i dodici segni dell’oroscopo nel calendario.
I segni sono gli animali. Ecco l’ordine che si ripete ogni dodici anni: Topo, Bue, Tigre, Coniglio, Drago (o Cavalluccio), Serpente, Cavallo, Pecora, Scimmia, Gallo, Cane, Cinghiale.

“Il topo è il primo segno dell’oroscopo (cinese) ed è un segno altruista. Vorrei che durante il prossimo anno le persone fondassero la propria vita sociale sul profondo senso dell’amore senza egoismi di ogni sorta”, ha detto Asahi Yoshihiden, l’abate del santuario Kumano Nachi di Nachikatsuura (prefettura di Wakayama). Egli ha realizzato una grande tavola votiva (絵馬, ema) raffigurante un topo mentre mangia una carota: accanto all’animale ha dipinto la parola Kaiun (開運, buona fortuna).

Sarei curiosa di conoscere il vostro desiderio per il nuovo anno…
Mi raccomando, non dimenticate di scegliere un amuleto speciale per allontanare dal cuore la sfortuna e gli spiriti maligni!