GEISHA. Diventa anche tu un loro “danna” (sostenitore)!

Gei è l’arte, sha la persona. La geisha è dunque un’artista. Un’opera d’arte in movimento.

Purtroppo questa antica e preziosa tradizione, oggi, rischia di scomparire. Ma possiamo impedirlo… Come? diventando dei danna, dei sostenitori e patroni delle geisha giapponesi. Basta un click, qui.

Continue reading “GEISHA. Diventa anche tu un loro “danna” (sostenitore)!”

Iscriviti alla newsletter di Lezioni sull’Arte della Geisha ®

Se sei interessato alle mie Lezioni sull’Arte della Geisha ® iscriviti alla newsletter, per essere sempre aggiornato sulle nuove date e non perdere i prossimi appuntamenti.  ;)

 

 

Lezioni sull’Arte della Geisha ® è un marchio registrato

DA KYŌTO A ROMA. Takaaki Saida & Akihiro Mashimo

C’erano una volta due sensei giapponesi a Roma. Oggi possiamo dirlo…

Dove & perché

Sabato 28 ottobre, da Doozo (ristorante, galleria d’arte e libreria) la caotica Capitale si è trasformata nell’Antica Kyōto, permettendoci di incontrare due maestri artigiani: Takaaki Saida e Akihiro Mashimo.
La tappa italiana dei due amici segue quella americana dell’Anderson Japanese Garden, a Rockford, nell’Illinois, ed è il frutto di una collaborazione tra Roma e la Camera di Commercio di Kameoka, (nella regione di Kyōto). Lo scopo è quello di far conoscere, nel mondo, e rinnovare le arti tradizionali giapponesi che rischiano di scomparire: i sensei rimasti sono infatti quasi tutti molto anziani (molti non possono più esercitare la professione) e i giovani difficilmente scelgono di specializzarsi in queste antiche discipline.

Continue reading “DA KYŌTO A ROMA. Takaaki Saida & Akihiro Mashimo”

Iroke Cuore di Geisha

Iroke Cuore di Geisha

Mancano ancora 4 giorni al mio compleanno ma il regalo più bello me lo faccio oggi, il mio nuovo libro è pronto.   :)
“Iroke Cuore di Geisha”, da oggi lo trovate qui

Una splendida collaborazione con l’incantevole Liza Dalby.

L’esperienza più emozionante, in una casa del tè, è ammirare una geisha che canta il suo kouta (breve canzone) favorito accarezzando con le dita le tre corde di uno shamisen. I lenti accordi ritmici simulano i battiti del cuore, mentre il luccichio purpureo della bocca rimbalza da una nota all’altra e l’eco di ognuno di quei rimbalzi ti si ripercuote nel petto. I testi dei misteriosi ed antichi kouta raccontano le storie d’amore e di morte, le piccole invidie e gelosie, i drammi profondi, le rivalità artistiche e le amicizie, insomma la vita quotidiana di queste spirituali Sacerdotesse dell’Arte, sì, ma sempre con un prezioso cuore di donna avvolto dalla seta del kimono.

Liza Dalby, la prima occidentale che abbia mai avuto il privilegio di vivere nei quartieri delle geisha, ci prende per mano e ci conduce fin dentro il karyūkai: dritti nel cuore delle geisha di Kyōto.

Il libro è corredato da 35 fotografie, contiene i testi di 25 kouta in italiano, inglese e giapponese nonché 2 spartiti musicali.