Le maiko Naokazu e Ichiteru al Baika Sai (Kyoto, 25 Febbraio 2008) di Dave Lumenta

#AGeishaDay: hangyoku Asaka 明紗香

A Geisha Day, geisha, hangyoku, Tokyo

#AGeishaDay2018: prenota qui il tuo percorso.

A Kyōto le chiamano maiko (舞妓), fanciulle danzanti.
A Tokyo sono le hangyoku (半玉), metà gioiello poiché sono a metà strada nel percorso per diventare una geisha.

I fortunati ospiti di #AGeishaDay potranno incontrarne due: apprendiste geisha in carne & ossa.

Oggi, ve ne presentiamo una: si chiama Asaka 明紗香.
Questa incantevole trainee sta studiando la danza, il taiko, lo shamisen e il canto.
Non vede l’ora di incontrare i geisha fan italiani e di mostrarci i suoi progressi nelle arti tradizionali giapponesi.
Asaka è originaria della Prefettura di Kanagawa e ha viaggiato molto, in tutto il mondo.

Oshiroi makeup for Apprentice Geisha called Maiko or Hangyoku

GEISHA. Become a “danna” or sponsor of a trainee geisha!

danna, Fukagawa, geiko, geisha, hangyoku, maiko, Tokyo

How to become a “danna” of a trainee geisha? Just a click, here.

The geisha word consists of two kanji: 芸 (gei) meaning “art” and 者 (sha) meaning “person” or “doer”. So geisha are “artist”, “performing artist”, or “artisan”. Another name for geisha is geiko (芸子), which is usually used to refer to geisha from western Japan, which includes Kyōto and Kanazawa.

To be a geisha is to be in a very beautiful world, surrounded by beautiful women, and beautiful things, and entertaining in beautiful places. It is difficult to have a truly beautiful life, but this comes close to it.