Categoria: Miyako no Nigiwai

第17回京都五花街合同伝統芸能特別公演

Foto di Onihide: scena 3, Nagauta Kishi no Yanagi con le geiko Naosome e Umeha di Kamishichiken.

Oggi, sabato 19, e domani, domenica 20, si tiene a Kyōto la Miyako no Nigiwai: la danza combinata dei cinque distretti delle lanterne rosse (五花街合同舞踊).

Io amo particolarmente la performance di gruppo degli hanamachi e penso che sia uno spettacolo molto interessante. Infatti dato che ogni distretto ha uno stile di danza differente dagli altri, in questa occasione si può finalmente ammirarli tutti nello stesso tempo e luogo.

Assaporatene le differenti sfumature, eleggete il vostro favorito e conservatene gelosamente il ricordo.

Le artiste dei cinque hanamachi presentano una serie di performance, alcune separatamente altre combinando le diverse scuole di danza, per una prodigiosa esibizione della più autentica essenza nelle arti tradizionali.

Decisamente un evento unico e imperdibile!

Continue reading “第17回京都五花街合同伝統芸能特別公演”

Lezioni sull’Arte della Geisha ® [il kitsuke]

Lezioni sull’Arte della Geisha ® è un marchio registrato.

Per informazioni, accrediti stampa e prenotazioni riguardo ai miei workshop: congliocchidaorientale[at]gmail.com    …

第138回 都をどり ~ 138a edizione della Miyako Odori [La Danza della Capitale]

La primavera, nell’Antica Capitale, inizia ufficialmente oggi, con la Miyako Odori (Miyako Dance) nel distretto di Gion, presso il teatro del Gion Kobu Kaburenjō (1/4-30/4). Meravigliose sono anche la Kyo Odori nel Miyagawa-cho, al Miyagawa-cho Kaburenjō (che si svolge dal primo sabato alla terza domenica del mese di aprile: 3/4-18/4), la Kitano Odori nel mio hanamachi favorito, presso il teatro del Kamishichiken Kaburenjō (25/3-7/4) e la Kamogawa Odori in Ponto-cho, al Ponto-cho Kaburenjō (1/5-24/5).

Sono le Haru no Odori, le performance per le danze di primavera!

In Autunno invece il quartiere di Gion Higashi celebra la sua Gion Odori, al Gion Kaikan (1/11-10/11).

I vari festival primaverili dei differenti hanamachi, in Kyōto, offrono una rara visione riguardo alle misteriose arti delle geiko.

Continue reading “第138回 都をどり ~ 138a edizione della Miyako Odori [La Danza della Capitale]”

第16回京都五花街合同伝統芸能特別公演

Miyako no Nigiwai 2009 by Onihide

Il poster della Miyako no Nigiwai fotografato da Onihide.

Oggi, sabato 20, e domani, domenica 21, si tiene a Kyoto la Five Red Lights District Combined Dance (五花街合同舞踊).

Miyako no Nigimai 2009_3

Le maiko di Ponto-cho e Kamishichiken fotografate da Onihide.

Continue reading “第16回京都五花街合同伝統芸能特別公演”

“Diario di una maiko” su Agenzia Inedita

diario-di-una-maiko_cover2

Notizia (meta informazioni)

Titolo Libri – ‘Diario di una Maiko’ :

Miriam Bendìa racconta una geisha dei nostri tempi

Stato Pubblicato
Pubblicato il lunedì 2 febbraio 2009
Redatta da r.barbi

Tag (categorie della notizia)

Spettacolo e cultura, Libri

Notizia (preview)

di Costanza Ignazzi

“Il cuore di un uomo è il cuore del Giappone, e finché il cuore del Giappone batterà per una geisha, entrambi sopravviveranno”.  Si apre così ‘Diario di una Maiko’, il nuovo romanzo di Miriam Bendìa, edito da Casadei libri, in uscita il 3 febbraio 2009. L’opera è stata distribuita in anteprima alla Fiera della piccola e media editoria di Roma tra il 5 e l’8 dicembre scorso. Sotori vive a Kyoto, ha 15 anni, un amico innamorato e genitori che vorrebbero per lei un futuro da insegnante. Ma la strada che sceglierà è un’altra:  Sotori entrerà in un okiya (‘geisha house’) e studierà per diventare prima una maiko (apprendista) e, un giorno, una geisha. Una vita d’altri tempi per inseguire il suo sogno più grande: levigare la propria vita in un’opera d’arte. Il Diario di Sotori è un susseguirsi di cerimonie, spettacoli e feste: personaggi e avvenimenti quotidiani sono apparizioni evanescenti che circondano le minuziose descrizioni di ogni manifestazione tradizionale. Il mondo delle geisha, o karyukai (letteralmente ‘mondo del fiore e del salice’) è un ambiente senza tempo, nel quale realtà e antiche credenze si mescolano alla perfezione. Diventare una geisha sembra un’aspirazione anacronistica per una ragazza moderna, nella Kyoto dove si vive all’occidentale e alcune giapponesi non hanno nemmeno un kimono nell’armadio. Miriam Bendìa ci spiega, però, che anche il karyukai è mutato, modernizzandosi e adattandosi ai tempi che cambiano, ma conservando quell’alone di mistero che ancora oggi affascina noi occidentali. Un libro poetico e delicato, una vera e propria guida per chi è interessato al Paese del Sol Levante e al mondo delle geisha, un mondo poco conosciuto e ancora oggi circondato da troppi pregiudizi e tabù.

Powered by Agenzia Inedita.