Kaomise Souken ~ 顔見世総見、

Ayano, Chizu, Flickr, geiko, geisha, Gion Higashi, Gion Kobu, Hisano, Ichiemi, Ichiraku, In DIRetta da Kyōto, Kamishichiken, Kanoka, Kanoyumi, Kyoka, maiko, Mameyuri, Masaho, Mitsuna, Miyagawa-cho, Ponto-cho, Ryouka, Shinajyu, Tomoyuki, Toshiteru, Umeraku

Photo-session di Onihide nel Seishouen dell’Higashi-Honganji:
la maiko Mameyuri 豆ゆり.

…A Kyōto, è tempo di Kaomise Souken!

Le maiko Tomoyuki, Chizu e Mitsuna davanti al teatro (foto di Onihide).

第17回京都五花街合同伝統芸能特別公演

Ayano, Fukuteru, geiko, geisha, Gion Higashi, Gion Kobu, Hinagiku, Ichifuku, Ichiteru, Kamishichiken, Katsuru, Kimika, Koai, Kosen, living flowers, maiko, Mameyuri, Masayo, Mayuha, Mihoko, Mitsuna, Miyagawa-cho, Miyako no Nigiwai, Miyoharu, Momicho, Momijyu, Momino, Naokazu, Naosome, Ponto-cho, Sakiko, Sayaka, Suzuko, teatro, Tsunemomo, Umechika, Umeha

Foto di Onihide: scena 3, Nagauta Kishi no Yanagi con le geiko Naosome e Umeha di Kamishichiken.

Oggi, sabato 19, e domani, domenica 20, si tiene a Kyōto la Miyako no Nigiwai: la danza combinata dei cinque distretti delle lanterne rosse (五花街合同舞踊).

Io amo particolarmente la performance di gruppo degli hanamachi e penso che sia uno spettacolo molto interessante. Infatti dato che ogni distretto ha uno stile di danza differente dagli altri, in questa occasione si può finalmente ammirarli tutti nello stesso tempo e luogo.

Assaporatene le differenti sfumature, eleggete il vostro favorito e conservatene gelosamente il ricordo.

Le artiste dei cinque hanamachi presentano una serie di performance, alcune separatamente altre combinando le diverse scuole di danza, per una prodigiosa esibizione della più autentica essenza nelle arti tradizionali.

Decisamente un evento unico e imperdibile!

I love the Obake’s Time! (^_^)

Flickr, geiko, geisha, Gion Higashi, Gion Kobu, Ichimame, Kamishichiken, Kanoka, Kanoyumi, maiko, Mameyuri, Obake, Ryouka, Sakiko, Sayoko, Setsubun, Umechika, YouTube, Yuiko

Sogno e realtà. Incanto della realtà o realtà dell’incanto?

Nell’Obake (お化け) luce e ombra, ragione e fantasia, si fondono insieme.

I giapponesi sono soliti festeggiare il Setsubun (l’ultimo giorno dell’inverno, il 3 febbraio) e il Risshun (il primo giorno della primavera, il 4 febbraio) come se fossero la celebrazione per la fine dell’anno e di Halloween nello stesso tempo.

Fortunate le maiko che hanno partecipato alla cerimonia del Mamemaki (lancio dei fagioli).

La maiko Sakiko 紗貴子 di Gion Kobu durante il Mamemaki al tempio Yasaka, fotografata da Onihide.

Kotohajime ~ 事始め

Flickr, geiko, geisha, Gion, Koai, Kosen, Kosuzu, Koyo, Koyoshi, maiko, Mamechiho, Mameyuri

Tama convoy by Onihide.

Oggi, in tutti gli hanamachi (花街, città dei fiori) di Kyoto, si svolgerà il rito del Kotohajime (事始め, il principio delle cose). Questo giorno speciale sancisce l’inizio dei preparativi per il Nuovo Anno.

Nelle okiya tutte si dedicano alla purificazione fisica e morale di se stesse e di ogni ambiente all’interno della casa. Ogni anno è separato dagli altri, pertanto è bene terminare qualsiasi cosa prima di Capodanno. Soltanto in questo modo si può iniziare al meglio il Nuovo Anno.

Quindi le maiko e le geiko visitano i propri insegnanti, i clienti abituali e le teahouse di riferimento portando in dono simbolici kagami mochi (鏡餅) come segno di ringraziamento per i favori ricevuti, nei dodici mesi passati, e come migliore augurio, per i dodici mesi futuri.

Geiko Koai, maiko Koyoshi, geiko Koyo, geiko Kosuzu, maiko Kosen by Onihide.

Maiko Kosen (小扇) by Onihide.

Emozionante la maiko Mameyuri (con il kimono azzurro intenso) ripresa mentre riceve il suo sensu dalla grande Inoue!