GEISHA. Become a “danna” or sponsor of a trainee geisha!

How to become a “danna” of a trainee geisha? Just a ckick, here.

The geisha word consists of two kanji: 芸 (gei) meaning “art” and 者 (sha) meaning “person” or “doer”. So geisha are “artist”, “performing artist”, or “artisan”. Another name for geisha is geiko (芸子), which is usually used to refer to geisha from western Japan, which includes Kyōto and Kanazawa.

To be a geisha is to be in a very beautiful world, surrounded by beautiful women, and beautiful things, and entertaining in beautiful places. It is difficult to have a truly beautiful life, but this comes close to it.

Continue reading “GEISHA. Become a “danna” or sponsor of a trainee geisha!”

GEISHA. Diventa anche tu un loro “danna” (sostenitore)!

Gei è l’arte, sha la persona. La geisha è dunque un’artista. Un’opera d’arte in movimento.

Purtroppo questa antica e preziosa tradizione, oggi, rischia di scomparire. Ma possiamo impedirlo… Come? diventando dei danna, dei sostenitori e patroni delle geisha giapponesi. Basta un click, qui.

Continue reading “GEISHA. Diventa anche tu un loro “danna” (sostenitore)!”

Iscriviti alla newsletter di Lezioni sull’Arte della Geisha ®

Se sei interessato alle mie Lezioni sull’Arte della Geisha ® iscriviti alla newsletter, per essere sempre aggiornato sulle nuove date e non perdere i prossimi appuntamenti.  ;)

 

 

Lezioni sull’Arte della Geisha ® è un marchio registrato

DA KYŌTO A ROMA. Takaaki Saida & Akihiro Mashimo

C’erano una volta due sensei giapponesi a Roma. Oggi possiamo dirlo…

Dove & perché

Sabato 28 ottobre, da Doozo (ristorante, galleria d’arte e libreria) la caotica Capitale si è trasformata nell’Antica Kyōto, permettendoci di incontrare due maestri artigiani: Takaaki Saida e Akihiro Mashimo.
La tappa italiana dei due amici segue quella americana dell’Anderson Japanese Garden, a Rockford, nell’Illinois, ed è il frutto di una collaborazione tra Roma e la Camera di Commercio di Kameoka, (nella regione di Kyōto). Lo scopo è quello di far conoscere, nel mondo, e rinnovare le arti tradizionali giapponesi che rischiano di scomparire: i sensei rimasti sono infatti quasi tutti molto anziani (molti non possono più esercitare la professione) e i giovani difficilmente scelgono di specializzarsi in queste antiche discipline.

Continue reading “DA KYŌTO A ROMA. Takaaki Saida & Akihiro Mashimo”